Home > Lavorazioni e servizi > Iniziative editoriali > Collana Architettura

• Studi sul progetto di architettura
L'immaginario cartografico dell'architettura
• Cartografia e progetto
• Le carte di Robbiate
• Tecniche di ripetizione


STUDI SUL PROGETTO DI ARCHITETTURA
Collana diretta da Giancarlo Motta

Riccardo Palma
L'IMMAGINARIO CARTOGRAFICO DELL'ARCHITETTURA

Tecnograph, Bergamo 2002
formato: 21x28, pp. 207, 82 ill b/n., 8 tav. a colori.
ISBN: 88-88590-00-05. Euro 22,50

Questo libro pone una serie di domande relative al rapporto tra cartografia e progetto d'architettura: cosa succede quando il progetto si inscrive in una rappresentazione cartografica? Quali figure esso può tracciare su questo supporto? Che rapporti hanno le figure del progetto con quelle figure che già abitano la carta? Sulla scorta del dibattito interno alle discipline geografiche, dibattito che ha messo in luce il funzionamento "costruttivo" della carta, il tentativo qui sviluppato è quello di confrontare carta e progetto in quanto "macchine" accomunate da un medesimo intento produttivo e "formativo": quello cioé di mettere in figura quello spazio che da sempre non ha figura e che da sempre sfugge alle regole della rappresentazione e della composizione classica. Questo spazio è lo spazio infinito territoriale, spazio che è allo stesso tempo sia l'oggetto costitutivo della cartografia sia il luogo d'azione del progetto. La tesi formulata è dunque quella dell'esistenza di una "retorica cartografica" del progetto d'architettura le cui tecniche compositive possono essere viste trasparire nei dispositivi che la carta impiega per mettere in forma lo spazio territoriale: la planarità, la legenda, la scala, la sovrapposizione di layers, la ritagliabilità, ecc. Queste figure cartografiche rappresentano un corpus di strumentazioni compositive direttamente connesse ai problemi dell'architettura contemporanea